Migliori cuscini da viaggio del 2021

Si chiama travel pillow ed è il migliore compagno di viaggio che tu possa desiderare. Chissà quante volte ti sarà capitato di viaggiare a lungo e sentire il bisogno di riposarti un po’. I sedili dell’aereo o i posti a sedere del treno non sono certo il massimo del comfort, ma un buon cuscino da viaggio può rendere più confortevole lo spostamento.

Vediamo dunque quale sia il migliore cuscino da viaggio presente sul mercato e quali criteri bisogna osservare prima di procedere all’acquisto.

Il migliore cuscino versatile: Infinity di Huzi design

Se si viaggia spesso e per lunghi tratti, è bene acquistare un travel pillow fabbricato con ottimi materiali, con una forma ergonomica e che duri a lungo. E’ bene quindi valutare prodotti leggermente più costosi, ma affidabili, come il cuscino da viaggio di Huzi Design.

Si indossa come una sciarpa e si appoggia la testa sulla sua soffice superficie. Se poi si sente freddo alle mani, esse possono essere inserite nella fodera e riscaldate. La cosa bella di questo prodotto è la sua adattabilità a ogni situazione: infatti, vi sono diversi usi in modo da trovare la posizione ideale per riposare durante il viaggio.

Sicuramente tra i vantaggi c’è dunque la sua versatilità e i materiali traspiranti e facilmente lavabili. Il cuscino è infatti imbottito di morbido cotone e rivestito di microfibra e tessuto di bamboo.

Uniche pecche: lo scarso sostegno del collo, dato da una forma non solida, e il prezzo di 40€ circa.

Pro

  • Diverse possibilità di utilizzo
  • Tessuto di bambù traspirante

Contro

  • Supporto del collo un po’ morbido

Cuscino gonfiabile: Spaher

Quando si parla di cuscino gonfiabile ci si aspetta sempre un oggetto di plastica che dà la percezione di essere poco solido. Il travel pillow di Spaher, tuttavia, ha un design elegante e dona un ottimo sostegno al collo. Nella confezione, inoltre, è presente anche una pratica mascherina per gli occhi.

Il prezzo è ottimo: poco meno di 11€ per un ottimo compagno di viaggio che ti assicurerà il riposo che meriti.

E’ certamente molto pratico da riporre in borsa, ma anche delicato alla sopportazione degli urti e con il tempo le valvole diventano più molli. Tende quindi a perdere la forma ottimale con l’uso.

Pro

  • Occupa poco spazio in valigia
  • Sacchetto e copriocchi inclusi

Contro

  • A lungo andare perde un po’ la forma

Cuscino in Memory foam: Agaki

Ecco un cuscino davvero attento al rapporto qualità prezzo. E’ in memory foam, un materiale traspirante, ipoallergenico, facilmente lavabile e che dona un supporto come nessun altro. Eppure, il prezzo non supera i 10€.

Il cuscino di Agaki viene venduto in un comodo kit da viaggio che comprende la borsa, la mascherina per gli occhi e i tappi per le orecchie, l’ideale per godersi un viaggio in tutta serenità. E’ anche disponibili in più colori per incontrare i gusti di tutti.

E’ dotato di comodi lacci per il fissaggio a valigie e borse e conferisce un grande comfort con la sua forma a U che si adatta al collo e sostiene la testa.

Nonostante gli evidenti benefici del cuscino, tuttavia esso è rivestito di lanetta solo all’estero, mentre l’interno è di cotone chiaro e tende a sporcarsi facilmente. Inoltre, le dimensioni sono contenute in valigia, infatti quando riposto nel sacchetto il volume si riduce molto, ciò rende il travel pillow di Agaki perfetto anche per viaggi corti in cui lo zaino o la valigia non offrono molto spazio.

Pro

  • Super compatto in valigia
  • Ergonomico
  • Sacchetto e paraocchi inclusi
  • Fodera lavabile

Contro

  • Può risultare un po’ rigido all’inizio

Cuscino economico: Oyfel

Per chi vuole spendere poco ma viaggiare comodo, Oyfel propone il suo travel pillow in memory foam, piccolo, maneggevole e traspirante. Costa addirittura meno di 5€ e non ti lascerà insoddisfatto.

La sua forma è quella classica a U per favorire il supporto di collo e testa. Il rivestimento è traspirante e disponibile in più colori. Il tessuto è morbido, mentre l’imbottitura è solida e non perde la forma ottimale con l’uso.

Visto il prezzo contenuto, il prodotto non presenta peculiarità, ma il suo design minimale lo rendono comodo e pratico. Tuttavia, mancano i lacci per attaccarlo allo zaino o una borsa pratica dove riporlo. E’ molto maneggevole e si ripiega facilmente in valigia, certo, ma non devi aspettarti nulla di più da un prodotto così economico.

Pro

  • Economico

Contro

  • Materiale economico

Cuscino da viaggio per bambini: Bcozzy

I bambini devono viaggiare comodi come gli adulti. Questo riduce lo stress e la noia da viaggio, mentre li fa sentire più vitali non appena scendono dall’aereo o dall’auto. Le case produttrici hanno pensato anche a loro, con cuscini colorati e divertenti, come nel caso di BCozzy che offre travel pillow a prova di bambino.

I bambini possono infatti scegliere grigio o blu. Il prezzo è contenuto e non sfora i 20€. La forma è piccola e adatta al collo dei bambini. Il cuscino in cotone è morbido e traspirante, facilmente lavabile e a prova di succhi di frutta rovesciati, inoltre è lavabile in lavatrice. Fortunatamente è piccolo per essere riposto in valigia, poiché non è presente nessun laccio per appenderlo allo zaino o alla borsa.

Il supporto per il mento è inoltre una delle carattestiche che lo rendono il migliore che si possa trovare online per ora.

Pro

  • Supporta il mento
  • Lavabile
  • Chiusura a bottone

Contro

  • Fodera non estraibile

Cuscino da viaggio regolabile: Trtl Pillow Plus

Trtl può avere il design del cuscino da viaggio più anticonvenzionale, ma è amato da un sacco di persone su Amazon, specialmente quelle che preferiscono dormire sul fianco.

All’interno del tessuto in pile che viene avvolto intorno al collo c’è un tutore di plastica imbottito che poggia su una spalla e puntella la testa. Ho trovato che il pile può essere un po’ troppo caldo per alcune persone, ma ideale per coloro che hanno sempre freddo in aereo. È anche facile staccare l’involucro di pile dal tutore di plastica per il lavaggio.

Sebbene il Trtl Plus sia costoso, include due manopole di plastica che regolano entrambi i lati del pannello di plastica per una vestibilità più personalizzata.

La sua borsa da viaggio è anche utile se non vuoi trascinarlo tutto il giorno all’esterno della tua borsa. Se si esita a pagare così tanto per un cuscino da viaggio, il Trtl originale è la metà del prezzo e un po’ più sottile del Plus, che appare più come una sciarpa di pile che un tutore per il collo. Anche se non ha una custodia, si piega ancora quasi piatta con una chiusura in velcro, circa la dimensione di un grande libro, in modo da poterlo inserire nella vostra borsa.

Quale versione si dovrebbe ottenere dipenderà se si desidera la borsa da viaggio impermeabile e la libertà di regolare la dimensione per un supporto più personalizzato.

Pro

  • Regolabile
  • Occupa veramente poco spazio

Contro

  • Il pile interno potrebbe risultare caldo

Può interessarti: Migliori beauty da viaggio

Come scegliere un cuscino da viaggio

Ora che conosciamo i migliori travel pillow sul mercato, vediamo come scegliere un cuscino da viaggio in base a ogni esigenza. In questa sezione vedremo insieme i materiali, le funzioni e i prezzi, in modo che tu possa scegliere il prodotto più adatto a te.

Sui maggiori e-commerce e nei negozi per articoli da viaggio si possono trovare moltissimi travel pillow diversi, in base a forme, materiali e maneggevolezza.

Forma

La forma deve poter donare comfort al viaggiatore. Riposare in una posizione scorretta e a lungo potrebbe creare spiacevoli disturbi al collo o non consentire il rilassamento. Il cuscino da viaggio deve quindi avere una forma tale da supportare la testa e non forzare le vertebre cervicali. Scegli una forma ergonomica e che si adatti bene all’anatomia del tuo collo e delle tue spalle.

Materiali

A questo proposito, anche i materiali di cui è fatto il cuscino da viaggio influiscono sulla godibilità del riposo. Infatti, è risaputo che un travel pillow di plastica o di un tessuto non traspirante favorisca la sudorazione e crei irritazioni o fastidi. D’altra parte, un’imbottitura che tende a cedere con l’uso potrebbe portare ad assumere scorrette posizioni e causare così dei lievi disturbi cervicali.

In base alla tua destinazione, o al periodo in cui viaggi, scegli un materiale traspirante per non sudare troppo o morbido e caldo, come il cotone, se pensi di avere freddo durante gli spostamenti.

Ultimo, ma non meno importante, criterio da considerare è la maneggevolezza del cuscino. Si può sgonfiare e riporre comodamente in borsa? E’ leggero? E’ ingombrante? Soprattutto se devi cambiare più mezzi di trasporto o correre in caso di cambi molto ravvicinati, è bene acquistare una soluzione facile da portare e da riporre in valigia. Il rischio, altrimenti, è quello di perdere il cuscino o l’aereo!

A chi è adatto il cuscino da viaggio

Il cuscino da viaggio è adatto a chiunque, adulti e bambini che sentono il bisogno di chiudere un po’ gli occhi durante gli spostamenti da un posto all’altro. E’ l’ideale per distendere i muscoli e rilassare la mente per non soffrire di stress da viaggio.

Soprattutto in vista di una lunga traversata in aereo, in treno o in auto è bene concedersi qualche minuto per riposare e sentirsi così più energici anche all’arrivo. Ecco perché dovresti prestare attenzione al travel pillow che compri: una scelta sbagliata potrebbe compromettere il tuo riposo, farti sentire stanco e con dolori al collo.

Le tipologie di cuscino da viaggio

Per incontrare le esigenze di tutti i viaggiatori, le case produttrici hanno studiato tipologie di travel pillow diverse. Ne esistono davvero di tutti i tipi, forme, dimensioni, materiali, per bambini o adulti, compatti o gonfiabili. Vediamoli insieme:

Gonfiabile?

Il cuscino gonfiabile è certamente il migliore salvaspazio per le nostre valigie. Si estrae, si gonfia, si usa, si sgonfia e si ripone. Semplice. Uniche pecche riguardano la modalità d’uso e il tempo che si impiega per gonfiarlo. Infatti, ci si può godere un po’ di riposo solo dopo averlo gonfiato e non tutti i cuscini di questo tipo mantengono la forma a lungo.

Spesso fuoriesce una piccola quantità d’aria alla volta che porta il travel pillow a deformarsi e perdere confortevolezza. Inoltre, quando si sta per arrivare a destinazione, bisogna dedicare uno o due minuti a sgonfiarlo e riporlo in valigia. Per non parlare dei rischi quando lo si tiene in borsa vicino a oggetti che potrebbero bucarlo o lacerarlo;

Con microsfere

Approfondiremo questo tipo di cuscino da viaggio nel prossimo paragrafo, ma per ora tieni presente che i travel pillow con microsfere sono imbottiti con piccole sfere di polistirolo, ultra leggere e che si adattano facilmente a qualsiasi forma del corpo. Tuttavia, questi cuscini sono difficili da lavare e non sono facilmente riponibili in borsa come nel caso dei cuscini gonfiabili. Sono certamente economici e svolgono bene il loro lavoro, ma ci sono materiali certamente più confortevoli;

Memory foam

Questo materiale è utilizzato anche nella fabbricazione dei materassi ed è il più ergonomico di tutti. Sostiene al meglio la testa e dura molto nel tempo, anche se si viaggia spesso. Tuttavia, si tratta del prodotto più costoso tra tutti e serve un po’ di pazienza quando lo si ripone in una borsa già abbastanza piena;

Cuscini riscaldanti

Esistono poi cuscini da viaggio dedicati a chi ha problemi a livello cervicale, dotati di un telecomando discreto e funzionale con cui regolare la temperatura. E’ l’ideale per i viaggi invernali, notturni o per chi soffre di disturbi al collo.

Massaggianti

Come vale per quelli dotati di riscaldamento, anche i travel pillow con massaggiatore incluso permette di godersi un viaggio all’insegna del comfort e senza dolori cervicali.

Cuscini per bambini

I bimbi tendono a diventare irritabili se non dormono bene. Ecco perché per loro esistono dei cuscini da viaggio più piccoli e adatti alle forme del loro collo, in modo da rendere il loro tragitto, ma anche quello dei genitori, più sereno e tranquillo.

L’imbottitura da considerare per un cuscino da viaggio

L’imbottitura di un cuscino da viaggio deve essere comoda, facile da lavare e traspirante. Soprattutto se si viaggia spesso e in diverse stagioni, infatti, si rischia di sporcare il cuscino, il quale assorbe i cattivi odori e non è certo piacevole. Ecco perché, quando si vuole acquistare un travel pillow, è importante anche considerare quale materiale sia presente nell’imbottitura.

Un altro aspetto da considerare è la portabilità del cuscino: ovviamente, uno senza l’imbottitura, gonfiabile, è certamente più maneggevole di uno in foam. Tuttavia, quest’ultimo risulta più confortevole.

I cuscini da viaggio imbottiti con materiali come polistirolo, ovatta, piuma o materiali sintetici tendono a essere leggeri ed economici, ma la loro ergonomicità non sembra durare a lungo, soprattutto se si viaggia molto. Inoltre, rispetto al memory foam, risultano molto più difficili da sfoderare e lavare.

Il migliore materiale per chi viaggia spesso, dunque, è certamente il memory foam, per via della sua comodità, capacità di supportare il collo e per la sua praticità. Esistono travel pillow imbottiti con questo materiale che si possono attaccare allo zaino a alla valigia tramite un piccolo laccio, oppure riporre nel sacchetto igienico per essere portati come una sacca delle scarpe. Ciò fa sì che non sia necessario pigiare troppo il cuscino per farlo entrare in uno zaino o borsa.

Problemi dei cuscini a U

Molti dei cuscini suggeriti non assomigliano al classico cuscino a forma di U con microsfere, per una buona ragione.

Questi cuscini hanno la parte posteriore arrotondata, che spinge il collo in avanti senza sostenere il mento a causa dell’apertura nella parte anteriore.

Se l’imbottitura non è abbastanza alta su ogni lato, la testa può cadere da sinistra a destra, non riuscendo a sostenere la testa perché non viene mantenuto l’allineamento neutrale della colonna vertebrale.

Nonostante la mancanza di studi pubblicati sugli effetti del dormire con un cuscino da viaggio a forma di u, probabilmente non c’è bisogno della scienza per capipre che la tua testa cascando in avanti può causare pieghe, rigidità e dolore.

You May Also Like