Compagnie aeree low cost di tutto il mondo

Come saprai, anche per viaggiare in giro per il mondo puoi risparmiare qualche soldino: non è necessario essere il figlio dello zar, basta avere qualche accortezza, anche in questo caso.

Esistono compagnie aeree low cost, esistono cioè compagnie che ti possono aiutare con prezzi economici su alcune tratte: con una sorta di regalo, anche se, come avrai notato, è molto più probabile trovare qualcosa di più abbordabile per le brevi distanze, puoi essere fortunato e farti spedire in capo al mondo a prezzi abbordabili, questo l’ho affrontato già nella guida su come trovare voli low cost.

Non a caso, le compagnie low cost, proprio perché molto convenienti, hanno ben dato del filo da torcere ai grandi nomi del trasporto aereo, riuscendo a farsi larghe all’interno del mercato mondiale dei viaggi tra le nuvole.

È vero, non è impossibile riscontrarvi qualche fastidio, e però, se riesci ad andare con venti euro andata e ritorno a Londra per svoltarti il week end oppure viaggiare il mondo senza soldi, sicuramente non è grazie alla compagnia storica tradizionale che ti ha proposto un bel viaggio caldo seduto su una poltronciona comfort di uno spaziosissimo jet.

Come fanno le compagnie aeree ad essere così economiche?

Ci saranno dei motivi per i quali sono possibili dei viaggi a 20 euro, sicuro. Per esempio, devi sapere che  solo l’usufruire di aerei più piccoli renderà possibile un risparmio per la stessa compagnia in termini di carburante, oppure anche per le spese di manutenzione.

In questi mezzi di trasporto, tutto è finalizzato all’ottimizzazione, del consumo, certo, ed anche per esempio del peso: meno attrezzature, meno servizi e meno intrattenimento del passeggero, tutto per permettere una riduzione delle spese della compagnia aerea, ma sempre in vista della tua personale riduzione della spesa.

Allo stesso modo, uno spazio ristretto restringerà anche il ventaglio di necessità per quanto concerne il numero e la varietà di professioni all’interno del personale: hostess e stewarts da una parte dovranno spendere meno tempo in pulizie e rassettamenti, ma allo stesso tempo ricopriranno ruoli diversi all’interno della medesima compagnia – dalle pulizie, all’accoglienza ed accompagnamenti clienti come assistenti di volo, alla mansione di agente al gate in aeroporto.

Analogamente, per questi voli low cost è probabile che vengano utilizzati degli aeroporti scomodi o secondari: è un loro escamotage anche questo per riuscire a risparmiare sulle spese aeroportuali.

In questo senso, allora, non saranno da biasimare queste compagnie low cost se richiedono un extra per qualsiasi richiesta di servizio in più, dall’imbarco anticipato in priority, all’imbarco del bagaglio che ha sforato il peso di qualche chilogrammo, alla coperta per le basse temperature.

Quali le differenze con le grandi compagnie?

Avrai ben inteso, e magari lo hai anche provato sulla tua schiena, che le differenze tra queste compagnie e quelle dei grandi aerei di linea sono tangibili, anche a partire dalle sedute: non puoi scegliere il posto, non puoi avere un rimborso in caso di cambio di programma, non sei largo e ben servito come lo saresti con una compagnia aerea storica, devi pagare un surplus per i bagagli a bordo, i pasti a bordo sono tutti da pagare e magari ti sorbisci pure quaranta minuti di volo tutti accompagnati dalle pubblicità più disparate, comprese quelle della nuova collezione di calzini invernali sponsorizzati.

L’equazione è semplice: risparmi tu con i prezzi, proprio perché hanno risparmiato in partenza loro, anche nei termini del servizio che ti forniranno. Possono non vincere in comodità, ma vincono sicuramente sul tuo portafogli.

crescita delle compagnie aeree low cost
Conquista di mercato delle compagnie aeree low cost negli utili 20 anni.

Compagnie aeree low cost europee

In Europa vi saranno circa una ventina o trentina di nomi di compagnie low cost, tutti vettori su cui puoi puntare il dito per il tuo viaggio! Lascia allora che te ne indichi qualcuno tra i più gettonati.

Ryanair

logo ryanair

Lei è una delle compagnie low cost tra le più famose – la conoscerai sicuramente, non ho dubbi – soprattutto per la sua fortunata entrata in scena nel mercato dei trasporti: è stata la prima a farsi strada come linea a basso costo.

Nata nei pressi di Dublino nel 1984, riesce, proprio per il suo primato, a rimanere anche oggi – a distanza di quasi quarant’anni! – nella top ten delle compagnie low cost più gettonate nel mondo. Le sue tratte ricoprono trentotto paesi, tra Europa, nord Africa e Medio Oriente e soprattutto Ryanair si differenzia per il quantitativo di rotte all’interno della nostra penisola: gode di quattordici basi in quattordici dei nostri aeroporti.

Ha i suoi lati ambivalenti, spesso è stata criticata per i cambi di prezzi istantanei sulla sua piattaforma online, ma anche per le condizioni dei lavoratori sono state lanciate delle stroncature.

Per quanto riguarda il bagaglio a mano con Ryanair puoi disporre di una valigia 40*20*25 cm, quindi molto piccola, usufruibile per il tuo portatile al massimo. Se però voli in priority hai diritto ad un bagaglio in più, senza superare i 10kg.

Volotea

logo volotea

Questa è una compagnia spagnola che ha prende piede da Vueling nel 2012, è giovane, ma per niente inesperta. Le sue rotte toccano più di settanta aeroporti europei – tra Francia, Grecia, Spagna e Italia – e pensa che in solo sei anni, nel 2018, aveva già trasportato 18 milioni di passeggeri.

Molto conveniente per gli spostamenti all’interno dell’Italia – Tra Venezia, Verona, Genova e Palermo – e soprattutto, non c’è da stupirsi, per i viaggi verso la Spagna.

La sua politica coi bagagli a mano è quella di 55*40*20 cm ma non più di 10kg.

Vueling

logo vueling

Cugina di Volotea, nasce nel 2004 con base centrale ad El Prat di Barcellona, assieme a quella del Leonardo da Vinci di Fiumicino, Roma. In base al numero dei velivoli della flotta e al numero di destinazioni, Vueling è la più grande compagnia aerea spagnola che serve in Africa, Asia, Europa, e Medio Oriente. Nel 2005 acquista una seconda base spagnola a Madrid, mentre nel 2007 una prima base extra-penisola iberica, a Parigi a Charles de Gaulle, poi a Siviglia nel 2009.

Con lei, a bordo puoi portarti non più di 10kg in un volume di 55*44*20cm assieme ad un bagaglio di 35*20*20cm da poter inserire sotto il sedile del passeggero di fronte a te.

Wizz Air

logo wizz air

Wizz Air ha invece radici ungheresi, nasce con sede a Budapest battendo le rotte aeree nel 2004 per la prima volta.

Figlia della compagnia WizzAir Holdings PLC, la Wizz Air Hungary LTD dal primo volo al 2018 già raggiunge i 33.8 milioni di passeggeri, nonostante non sia di fatto una classica compagnia di bandiere: non a caso, ad oggi serve quarantaquattro paesi con tratte europee, oppure per il Nord Africa o Medio Oriente. Ma ancora di più, dal suo Hub a Budapest ti offre più di sessanta destinazioni, con la policy dei bagagli ce prevede un 40*30*20cm di partenza, altrimenti 55*40*23cm in priority.

In più, con WizzAir hai la possibilità di entrare a far parte del Wizz Discount Club, con soli 29,99 euro annui, usufruendo degli sconti che ciclicamente propone la compagnia, altrimenti di sconti mirati sul tuo volo, dai 10 euro sulla tratta, ai 5 euro sul bagaglio.

EasyJet

logo easyjet

Altro nome ben noto, è una compagnia invece britannica, con sede centrale al Luton di Londra. Dopo Ryanair, EasyJet è la seconda delle compagnie aeree low cost in ordine di numero di velivoli: ha una flotta composta da più trecento aerei che ti spediscono con più di mille diverse rotte in più di trenta paesi, a livello nazionale ed internazionale.

Ad oggi ha ventinove basi e sedi in Europa, tra le quali Gatwick la più importante; ha un personale di più di quattordicimila persone ed una politica di bagaglio che prevede 56*45*25cm di spazio occupabile – è cioè una delle compagnie tra le più permissive in questo senso.

Eurowings

logo eurowings

Eurowings GmbH è un’altra delle compagnie europee fra le più famose: fondata nel 1996 è questa una compagnia tedesca, con sede a Düsserdolf, che rientra sotto il dominio della compagnia Lufthansa. La rete di destinazioni che propone sono internazionali europee – tra le basi di Berlino, Colonia Bonn, amburgo, Hannover, Norimberga, Monaco, Stoccarda, Salisburgo e Vienna e molte altre – ed anche extraeuropee, verso gli Usa, Cuba, Rep. Dominicana, Mauritius e Thailandia.

In totale le sue offerte di viaggio prevedono un numero di 210 rotte. Eurowings propone anche dei «voli al buio»: puoi scegliere l’aeroporto di partenza e poi la tua meta tra Spiaggia e sole, Party, oppure Shopping e ti troverai pilotato nel posto adatto alle tue esigenze.

Per quanto riguarda i bagagli puoi portare a bordo una valigia di massimo 8kg per un volume di 50*40*23cm assieme ad un’altra più piccola di 40*30*10cm.

WOW Air

logo wow air

WOW Air è invece una compagnia islandese con sede a Reykjavik che offre tariffe a basso prezzo per gli spostamenti che collegano Europa, USA e Canada – spesso con scalo a Reykjavik.

L’unica cosa a c’è da far caso sono gli extra: con WOW Aira paghi qualsiasi servizio in più – dalla consumazione dei pasti alla prenotazione del posto a sedere – a meno che tu non sia sottoscritto al tariffario di Wow Premium, col quale puoi usufruire di alcuni vantaggi.

La policy dei bagagli prevede un 42*32*25cm per non più di 10kg!

Norwegian Air

logo norwegian air

Sempre dall’estremo nord, la più importante e grande compagnia norvegese e, oltre che essere la nona compagnia low cost su scala mondiale, è la terza più attiva in Europa dopo EasyJet e Ryanair. Ha rotte su Londra, ma anche verso la Scandinavia e la Finlandia, altrimenti ancora destinazioni più mediterranee, quali per le esempio le Isole Canarie.

Al suo fianco operano per le rotte a basso raggio alcune delle sue compagnie più piccole – la Norwegian Air International e la Norwegian Air Argentina, la Norwegian Long Haul con sede in Norvegia, la norwegian Air UK con sede nel regno unito – mentre dal 2013 è intenta ad implementare le rotte ad ampio raggio, trasportando solo nel 2016 già 30milioni di passeggeri.

Ha diverse soluzioni per i bagagli: con la LowFare puoi portare un massimo di 10kg per un volume di 30*20*38cm, mentre con la LowFare+ hai diritto ad un altro bagaglio da poter portare a bordo di 55*40*23 cm con sempre 10 kg di volume permessi, tutto dipende a seconda del biglietto che acquisti – ad ogni volo assegnano l’opzione relativa.

Jet2

logo jet2

Dal 2018 la terza compagnia più grande del Regno Unito, è una compagnia ovviamente britannica che offre sia voli leisure – quelli tradizionali, con rotte e destinazioni regolari e ripetute – che voli charter attraverso la filiale di Jet2Chartes – vale a dire con un servizio di trasporto con richieste speciali: pochi passeggeri, turisti in primis, garanzie specifiche per gli orari di partenza, altrimenti trasporto merci. Eventualmente con Jet2Holidays puoi acquistare anche con un unico biglietto sia il volo che l’hotel.

Ha base principale a Leeds Bradford ed altre basi ad Edimburgo, Manchester, Belfast, New Castle ed altre; vola anche su Venezia, Olbia, Verona, Torino, Roma e Pisa.

Con Jet2 hai diritto ad un bagaglio a mano di massimo 10kg per un volume di 56*45*25cm

Compagnie aeree low cost asiatiche

Per quando riguarda l’oltre Europa, ti indico qui alcune delle compagnie aeree Asiatiche:

Air Asia

AirAsia è considerata la più grande compagnia aerea a basso costo nel sud-est asiatico e ha con sede vicino a Kuala Lumpur, Malesia.

Ora offre una nuovissima opzione di classe business, pasti in volo ad un costo aggiuntivo, servizi per minori non accompagnati e un innovativo schema all-you-can-fly a partire da soli 160 dollari al mese, per non parlare di una delle più grandi line-up di destinazioni in tutto il continente asiatico – da Pechino a Balikpapan – e non meno di sei prime posizioni in questa lista negli ultimi dieci anni, sembra che non ci sia nulla che possa fermare questo vero pioniere dei viaggi low-cost.
Dimensioni consentite per il bagaglio a mano sono 56cm x 36cm x 23cm con un limite di 7kg di peso.

Air Asia X è essenzialmente l’estensione a lungo raggio del marchio Air Asia e offre ai viaggiatori un’infarinatura di salti intercontinentali tra il sud-est asiatico, l’Oceania e il Medio Oriente.

Scoot

Il vettore con sede a Singapore è una filiale della compagnia di bandiera del paese, Singapore Airlines e si concentra sui voli a lungo raggio verso destinazioni in Australia e Cina.

Ha iniziato a volare nel novembre 2011, operando una flotta di 12 Boeing 787 che includono wi-fi a bordo, energia elettrica nei posti a sedere e ciò che chiama sedili confortevoli. Offre classe economica e business, che include l’alimentazione al posto, pasti gratuiti e fino a 66 libbre di bagaglio registrato. La compagnia aerea offre quattro classi tariffarie che offrono diversi livelli di servizi.

Policy bagaglio a mano: Limitato a 2 pezzi il cui peso combinato non superi i 15 kg. Indipendentemente dalla classe, è consentito un solo pezzo di bagaglio a mano che non deve superare le dimensioni di 54cm x 38cm x 23cm.

Indigo

Con sede a Dehli, Indigo, che ora offre una vasta gamma di destinazioni dalle sue basi presso l’aeroporto Indira Gandhi e Visakhapatnam International, tra cui Bangkok, Dubai e un sacco di città in tutto il paese indiano, da Assam nel nord a Kerala nel sud.

I viaggiatori possono aspettarsi un’esperienza davvero senza fronzoli, con una struttura di cabina di classe unica e alcune tariffe veramente basse.

Per il bagaglio a mano la compagnia segue gli standard del settore con 55cmx35cmx25 e 7kg massimi permessi.

Cebu Pacific

Cebu Pacific è la compagnia aerea nazionale più popolare e più frequentata nelle Filippine grazie alle sue tariffe economiche.

La compagnia opera da sette hub strategici che sono Manila, Clark, Cebu, Iloilo, Kalibo, Cagayan de Oro e Davao. La compagnia aerea raggiunge anche 37 destinazioni nazionali e 27 destinazioni internazionali in 15 paesi dell’Asia Pacifica. Come una delle migliori compagnie aeree low-cost in Asia, la compagnia mira ad espandersi lanciando nuove rotte all’interno dell’Asia Pacifica.

È possibile controllare le ultime vendite di posti e le promozioni di prenotazione sul loro sito web, gli account dei social media, i programmi flyer.

Potete anche iscrivervi alla newsletter di Cebu Pacific e sarete aggiornati sugli ultimi annunci sulle vostre email. Potete anche scaricare la loro applicazione mobile per prenotare un volo.

Nok Air

Lei è la prima compagnia nazionale della Thailandia, che tiene testa anche all’emergente Scoot, una compagnia che risponde alla Singapore Airlines che lentamente sta destreggiandosi sempre di più sul mercato grazie alle sue numerose offerte.

La Nok Air ti può accompagnare dalle coste delle Andamane, sino al nord direttamente in Birmania, come può farti atterrare a Bangkok o nel Golfo di Chumphon: con i voli della Nok Air potrai goderti dei panorami unici sempre rimanendo in una fascia Low Cost.

Tiger Airways

Vincitore nel 2006 e 2010 del titolo CAPA Low Cost Airline dell’anno, la Tiger Airways è una delle protagoniste del mercato dei trasporti di voli economici.

La Tiger Airways è un vettore di Singapore che collega moltissime delle città cinesi: dal 2014, anno di ampliamento delle rotte, questa compagnia ha rotte verso Xi’an, Shaanxi, verso Male, oppure ancora verso le Maldive.

A bordo puoi trovare inoltre la cucina tipica del sud-est asiatico ed anche una simpatica rivista di viaggio in omaggio.

SpiceJet

Sicuramente uno dei vettori low cost più economici del continente indiano, grazie anche all’importante operazione del deprezzamento del 2014 su molte delle tariffe per battere la concorrenza – tagli del 50% su ogni biglietto – la compagnia SpiceJet ha sede a Gurgaon e offre molte rotte intracontinentali.

Con l’opportunità di ricevere un voucher di fino a 1000 rupie in caso di riscontrato ritardo nella partemza, a bordo di SpiceJet puoi trovare un caratteristico menù culinario a rappresentanza di molte delle tradizioni culinarie dell’India – il profumo di curry pervade deliziosamente ogni volo – e soprattutto dedicato anche ai vegetariani: biryanis vegetale e paneer al burro per tutti i non carnivori!

Peach

Compagnia riconoscibile dagli aerei dalle cromature viola e bianche, Peach è un vettore Low Cost giapponese con soli quattro anni di vita alle spalle.

Già in vetta alle classifiche giapponesi, Peach ha le principali sedi e rotte nelle isole giapponesi, ma si vocifera che presto si espanderà anche verso altre destinazioni come Ho Chi Minh City, Bangkok, Guangzhou e Shanghai.

A bordo di questa compagnia nipponica puoi optare per la scelta dello «Space Seat», una seduta più ampia ed intima, altrimenti puoi godere degli appetitosi e caratteristici cibi locali che ti mette a disposizione il personale di volo.

Skymark Airlines

Skymark Airlines of Japan, come potrai ben intuire, è una compagnia asiatica di giurisdizione giapponese che dal 2015 sta attraversando una grave crisi economica, anche se ultimamente con le sue offerte low cost per le rotte tra Fukuoka, Haneda, Nagasaki e Tokyo sta piano piano risalendo la vetta, addirittura riuscendo a far rientrare la Skymark tra le prima dieci delle compagnia asiatiche.

Grazie agli aiuti della ANA All Nippon ed altre aziende con sede a Tokyo, i numerosi sforzi della Skymark Airlines per rimanere sul commercio degli aerotrasporti stanno lentamente ottenendo dei buoni risultati.

Compagnie aeree low cost americane

Air Transat

È una compagnia che si occupa principalmente di spostamenti turistici, che ogni anno riesce a trasportare circa tre milioni di passeggeri verso 60 destinazioni in trenta paesi diversi.

Air Transat, non a caso è la principale compagnia aerea canadese, che prevede l’impiego di circa duemila operatori. Sotto la giurisdizione della Transat A. T. Inc., è una compagnia che è spesso protagonista nei pacchetti turistici, a fianco ad hotel ed altri servizi.

Viva Aerobus

Compagnia messicana con sede a Monterrey, Viva Aerobus opera centoquindici voli giornalieri su sessante, incluse quelle che arrivano negli Stati Uniti. Come altre compagnie Low Cost prevede dei prezzi aggiuntivi per il bagaglio a bordo, oppure per la selezione del posto a sedere.

Southwest Airlines

Il vettore della Southwest Ailines ha sede a Dallas ed è uno dei veterani tra i protagonisti del settore low cost: prende servizio nel 1971 – like a grandpa’- quando le altre compagnie aeree statunitensi erano ancora sotto la giurisdizione ferrea del governo americano.

Viva Colombia

Unica compagnia ad operare in Colombia, Viva Colombia nesce nel 2012 grazie ad un progetto universitario diretto da William Shaw, fondatore del corso di business ed economia della Stanford.

Data l’approvazione del progetto da parte dell’aereonautica civile, VivaColombia si è fornita di dieci jet per offrire ventitré rotte in Colombia e quattro voli internazionali, tra Panama, Lima, Miami e Quito.

Sun Country Airlines

Compagnia conosciuta anche come Minnesota’s Hometown Airline, la SunCountry Ailines è un vettore americano con sede a Minneapolis che propone un numero di quaranta destinazioni, tra gli Stati Uniti, il Messico, la Costa Rica e i Caraibi, a cadenza stagionale e per tutto l’anno.

Air Canada Rouge

Questa compagnia aerea low-cost per il tempo libero, con sede a Dorval, in Canada, è stata lanciata nel dicembre 2012, con voli a partire da luglio 2013.

Air Canada Rouge vola su rotte all’interno del Canada, verso i Caraibi, il Messico, gli Stati Uniti, l’Europa, il Sud America, l’America Centrale, l’Africa e l’Asia e si collega da qualsiasi punto in cui vola Air Canada.

Compagnie aeree low cost africane

Kukula.com

Prende vita nel 2001 in Africa conquistando subito la prima posizione nella graduatoria delle compagnie low cost in Africa. Continuando a confermare il posto da pole position, la compagnia è famosa anche per il suo carattere ilare: il personale di volo ironizza con gli annunci per la sicurezza interrogando i passeggeri non attenti alla lezione.

A gestire kukula.com è il partrner sudafricano di British Airways, la Comair, mentre altri accordi sono stati stretti con Air France e Kenya Airways, dando il via ad ulteriore diffusione di kukula.com in altri cinque paesi.

Tra le rotte proposte troviamo le città di Johannesburg, Cape Town, Durban, Port Elizabeth, Windhoek, Harare, Livingstone, Bloemfontein, East London e Nairobi.

Fastjet

La compagnia nasce nel 2001 come nuovo vettore che offrisse servizi di viaggi interni al territorio della Tanzania, sotto la proprietà di Ed Winter – uno fra gli ex amministratori di EasyJet. 

Una compagnia di ormai tanti anni d’esperienze, che ha continuato negli ultimi due anni a dare prova della sua serietà, riuscendo ad espandere le proprie rotte in altri quattro paesi e continuando a cercare di affermarsi nel mercato interno del sudafrica.

Tra le città che serve ti indico  Dar es Salaam, Kilimanjaro, Johannesburg, Entebbe, Harare, Lusaka, Mbeya e Mwanza.

Flyafrica.com

Altra compagnia aerea del continente africano, Flyafrica.com dà il via alla sua partecipazione nel mercato dei vettori con una serie di offerte molto speciali per i viaggi verso le Cascate Vittoria in Zambia – potevi arrivarci con solo 99-rand, l’equivalente di 9 dollari americani, anche se senza alcun bagaglio da poter portare a bordo.

Avente Johannesburg come base centrale, ad oggi la compagnia serve – anche previa l’itinerario coi costi tradizionali –  Harare e Windhoek, oltre alle due destinazioni già citate.

Mango

È questa una compagnia che lavora principalmente in Sudafrica, soprattutto per quanto riguarda l’isola di Zanzibar. Serve città come CapeTown, Durban, Bloemfontein, George e Port Elizabeth ed è famosa per i grandi sconti che puoi ottenere con l’iscrizione alla mailing list – da cui puoi velocemente prenotare qualsiasi destinazione – e per la strategia delle vendite flash.

FlySafair

È invece uno dei più recenti concorrenti validi nel mercato degli spostamenti aerei nel Sudafrica. Nasce solo ad ottobre, ma già è riuscita a farsi una clientela molto valida che la pone in forte rivalità con Kukula e Mango.

Le città servite sono Città del Capo, Port Elizabeth e Johannesburg e per riflettere il prezzo del carburante economico utilizzato ha attuato la strategia dell’abbassamento ulteriore del prezzo, anche se non è incluso il costo del bagaglio a bordo.

Jambojet

Creata nel 2014, anche lei risponde alla giurisdizione di Kenya Airways e serve ad oggi solo quattro città, anche se le politiche interne hanno insistito per far aprire la compagnia a tutto il continente, da Nairobi a Mombasa.

Grazie alle autorità dell’aviazione, non a caso, riesce a servire anche Eldoet e Kisumu, oltre le due già gitate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like