Le migliori banche online e dove aprire un conto corrente a zero spese

L’attività bancaria continua ad espandersi grazie a startup fintech e istituti di credito che si adattano alle nuove tecnologie informatiche. In un’economia digitale, è diventato uno strumento prezioso, pratico e versatile per chi cerca di semplificare le proprie transazioni. Se siete alla ricerca di un’alternativa al modo tradizionale, vi diremo quali sono i migliori conti correnti online a zero spese, che non prevedono quindi spese di gestione e apertura.

Prima però vediamo di chiarire

Che cos’è l’online banking? 

Quando ci si riferisce ad online banking, si parla della fornitura di servizi finanziari tramite computer in tempo reale. Per fare ciò, banche e startup consentono tramite le proprie piattaforme online o app l’accesso ai propri prodotti. In questo modo, ogni utente può gestire le proprie finanze senza dover visitare la sede fisica, salvo casi eccezionali.

Le banche online sono quindi una forma di banca in cui i fondi sono trasferiti attraverso uno scambio di segnali elettronici piuttosto che attraverso uno scambio di contanti, assegni o altri tipi di documenti cartacei. I trasferimenti di fondi avvengono tra istituti finanziari come le banche e le unioni di credito. 

L’economia digitale ha visto un chiaro sviluppo della sua proiezione grazie alle continue innovazioni nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Conti correnti online come N26, Hype di Banca Sella e Revolut sono chiari esempi di questo sviluppo. Altri termini associati a questo sistema sono: e-banking, banca virtuale o banca elettronica.

Coloro che conducono una vita frenetica, amano essere connessi e non vogliono perdere tempo a visitare le filiali, optano per questa soluzione. Visto l’aumento della connettività in Italia e nel resto del mondo, la domanda per poter accedere a questi servizi continua a crescere. Inoltre, le proposte di varie aziende rendono i loro vantaggi più orientati al cliente.

Caratteristiche delle banche online 

Avere un conto bancario online ha una serie di ovvi vantaggi rispetto al modello tradizionale, ma non ha ancora tutto. Poiché le ICT, blockchain, le big data e l’internet degli oggetti stanno avendo un ruolo sempre maggiore negli negli istituti di credito, assisteremo ad un’evoluzione sempre più rapida nel settore. Per ora concentriamoci sulla comprensione delle qualità che contraddistinguono queste società finanziarie online.

Iscriversi è molto semplice

Anche se tutte le banche online hanno politiche diverse, aprire un conto non è facile. Il processo di pochi minuti di solito consiste nel compilare un modulo di registrazione, creare un account con un’e-mail valida, inviare documenti per posta, verificare la vostra identità e la vostra firma digitale. Per confermare la propria esistenza, alcuni passaggi possono essere eseguiti con una videochiamata.

Notifiche delle vostre operazioni

Quando si gestisce un conto corrente online attraverso un’applicazione o un sito web, ogni operazione che si effettua genera un avviso che arriva via email o SMS. È possibile configurare queste notifiche in modo tempestivo per tenere traccia delle vostre finanze, operazioni e movimenti. È un modo semplice per gestire il tuo budget ed essere in controllo di possibile violazioni di sicurezza normalmente senza aggiunta di spese e quindi gratis.

Quasi tutti i servizi importanti sono coperti

L’online banking continua ad avanzare per offrirvi più opzioni per pagare fatture, effettuare pagamenti automatici, assegni elettronici, prestiti e molto altro. A seconda della tecnologia o della messa in servizio, avete tutte queste possibilità nelle vostre mani. Sono processi che puoi personalizzare per affrontare le tue priorità in base alle tue spese.

Non c’è bisogno di muoversi

Oltre a rinunciare a complicate procedure burocratiche, potete gestire il vostro conto corrente o il vostro libro paga online ovunque vi troviate. Finché si dispone di una connessione internet e di un dispositivo come smartphone, tablet o laptop, è possibile gestire il proprio denaro senza stress. Questo sistema elimina le code, vi fa risparmiare tempo e vi permette di essere più efficienti con il vostro budget, soprattutto se si decide di utilizzare un conto a zero spese.

Maggiore livello di personalizzazione

Con le novità nel campo delle tecnologie informatiche e della comunicazione, il servizio clienti ha assunto maggiore importanza. Questo si manifesta in una funzionalità più personalizzata che permette di gestire meglio le proprie finanze. Banche come HYPE (Banca sella), N26 e Revolut vi supportano in ogni momento per ricevere consulenza, includere vari investimenti e gestire in modo efficiente le vostre spese.

I conti correnti online sono più soggette a problemi di sicurezza? 

Il grande problema nel costruire la fiducia nel sistema finanziario digitalizzato è legato alla criminalità informatica e al furto di identità. In teoria, andare in banca, prelevare denaro dalla cassa o usare le carte di credito non dovrebbe essere un rischio, ma sarebbe certamente sbagliato fare una dichiarazione chiara al riguardo.

I rischi esistono a tutti i livelli, quindi dipende da una cultura preventiva dell’utente e da una tecnologia semplice che semplifica il processo. Tentativi come domande di sicurezza, user/password, token, chiavi monouso, SMS e altro ancora possono risolvere questi  problemi. Phishing, trojan, password basiche o molto semplicemente, furto di identità e negligenza facilitano invece le frodi.

Di fronte a questa prospettiva, l’utente medio ha paura di utilizzare l’online banking. Inoltre, i titolari di account guardano con grande diffidenza qualsiasi comunicazione via e-mail di fronte a precedenti esperienze negative. Tutto si può ridurre con un sistema di autenticazione semplice ed efficace che le persone possono usare intuitivamente.

L’online banking dispone di tecnologie biometriche, certificati digitali, crittografia, verifica a doppio fattore e chiavi uniche per affrontare questi problemi. Non possiamo dire che siano metodi infallibili perché gli hacker e i criminali informatici non si riposano mai, con lo scopo di trovare il modo di violare queste soluzioni, soprattutto quando non si prendono precauzioni adeguate.

La sicurezza online e offline è strettamente legata al grado di consapevolezza dei potenziali pericoli. L’uso indiscriminato e “allegro” di dispositivi elettronici senza prendere sul serio le minacce ricorrenti provoca effetti dannosi. La nostra migliore raccomandazione è quella di affidarci alla tecnologia disponibile e di gestire le informazioni sensibili con saggezza.

Differenze tra l’online banking e il banking tradizionale

L’emergere di startup in ambito fintech e istituti di credito con una prospettiva più orientata all’utente, sta trasformando le dinamiche finanziarie. Da parte loro, le banche tradizionali hanno un portafoglio di opzioni molto più ampio, ma la sicurezza, la burocrazia e l’agilità dei loro processi non corrisponde alle nuove generazioni di clienti.

Confrontando i punti di forza di ciascuna struttura, possiamo riassumere le differenze salienti tra i due modelli come segue:

La comunicazione di persona è ancora importante

A seconda del cliente e del processo, ci sono persone che apprezzano ancora il fatto di avere un approccio faccia a faccia con l’istituzione bancaria. In molti settori, la negoziazione di persona crea fiducia da entrambe le parti. Mentre nell’approccio online manca questa interazione. In entrambi i casi una comunicazione efficace è comunque la base per la risoluzione di problemi e negoziazioni.

Adattamento alle innovazioni tecnologiche

È chiaro che le banche online scommettono su un continuo adattamento nel campo delle nuove tecnologie, mentre le banche tradizionali rimangono per ora più caute.

Sempre di più le nuove tecnologie verranno integrate anche nel sistema bancario abbattendone i costi. Gli sviluppi in corso sono già sotto gli occhi di tutti basti pensare all’impatto di Big Data, IA, realtà virtuale o aumentata, internet degli oggetti, blockchain, biometria e crittografia stanno avendo nella nostra vita quotidiana. La resistenza a questi cambiamenti sta creando una grande polarizzazione fra le tue soluzioni bancarie.

L’obsolescenza della burocrazia analogica

Chi di noi che conosce l’idea di efficienza non capisce la perdita di tempo associata a procedure essenzialmente semplici. Di fronte ad un ritmo frenetico di comunicazione e interazione, l’agilità deve prevalere nelle procedure basiche. La burocrazia analogica è destinata ad estinguersi grazie alla prospettiva di servizi automatizzati che possono essere risolti in pochi minuti con pochi e semplici click.

Gestione dettagliata delle informazioni

Sia l’online banking che le banche ordinarie hanno modi diversi di raccogliere dati sul loro target di riferimento. Tuttavia, le aziende che sviluppano un modello digitalizzato utilizzano strumenti di monitoraggio che generano maggiori informazioni. Nonostante i vincoli normativi, essi rimangono concentrati sulla conoscenza delle tendenze del loro pubblico per offrire servizi personalizzati e personalizzati.

Nessun limite di tempo, nessun confine

La disponibilità immediata per affrontare qualsiasi emergenza è ciò a cui molti di noi aspirano quando si tratta di gestire il denaro. Mentre le entità tradizionali hanno ore di funzionamento più limitate, online si ha accesso alla liquidità 365 giorni all’anno e 24 ore al giorno. Questo è molto comodo soprattutto quando si viaggia.

Le conseguenze della crisi economica

A differenza delle entità che hanno dato origine alla crisi immobiliare già lontana, l’online banking non deve sopportare questo stigma. I modelli tradizionali hanno perso molta credibilità presso le persone a causa di clausole fraudolente, formule di interesse poco chiare e vari meccanismi che hanno favorito solo gli azionisti e i proprietari di vecchie istituzioni finanziarie.

Qual è la differenza tra una carta di debito e una carta di credito? 

In Italia, come nelle società con un’economia stabile, solidi istituti di credito e un buon potere d’acquisto, gli strumenti di pagamento come carta di debito e carta di credito sono fondamentali.

Le carte di debito e di credito sono prodotti indivisibili della moderna cultura del consumatore nei canali offline e online. A seconda dell’entità finanziaria, possono avere o meno costi di manutenzione, commissioni per pagamenti in aziende nazionali o estere e una serie di vantaggi che facilitano le operazioni, i viaggi, gli acquisti, i prestiti, ecc.

Abbiamo già trattato la differenza fra le due carte, qui proviamo a riassumerla brevemente, così da avere chiari i due concetti, utili alla lettura dell’articolo:

Con una carta di debito puoi pagare online o in un negozio fisico e l’addebito automatico viene effettuato direttamente sul tuo conto. Fino a quando si dispone di fondi e a seconda del limite giornaliero o meno, è possibile prelevare denaro al bancomat ed effettuare le operazioni che si ritengono necessarie.

Con una carta di credito, di solito si ha un limite di spesa stabilito senza dover avere un backup nel proprio libro paga, conto corrente o conto di risparmio. Comprende un tasso d’interesse fisso,  limite mensile e può essere anche utilizzato per prelevare denaro al bancomat.

Criteri da prendere in considerazione per l’apertura di un conto corrente online a zero spese

Sia che si preferisca l’online banking o il visitare una filiale fisica, è normale gestire uno o più conti. Ovviamente viene consigliato di confrontare le varie opzioni disponibili per scegliere quella più conveniente. Anche se abbiamo diverse raccomandazioni per risparmiare, inizieremo con alcuni aspetti chiave che dovreste considerare prima di aprire un conto corrente a zero spese:

Scegliere il tipo di conto appropriato

I conti più comuni negli istituti online e offline sono il conto corrente e conto deposito (o di risparmio). Il primo facilita le operazioni quotidiane: addebiti diretti, assegni, pagamenti, prelievi, meno commissioni e promozioni. Il secondo invece include un tasso d’interesse destinato a far crescere il vostro denaro nel corso del tempo.

Stabilite le vostre priorità finanziarie

 a seconda del vostro reddito fisso, è ideale valutare lo scopo del propriol conto bancario. A seconda dell’istituto finanziario, ogni soluzione viene incontro a particolari esigenze, limitazioni e commissioni. In questo articolo vi consigliamo delle alternative affidabili, con un buon servizio bancario online e che potete gestire facilmente senza nessun costo di gestione.

Valutare la presenza di commissioni

 Le spese comuni associate a un conto comprendono la manutenzione, il prelievo di contanti dai bancomat al di fuori della propria rete, i trasferimenti, il pagamento delle fatture e altro ancora. Se pensate che queste spese extra sbilanciano il vostro budget o sono esagerate, le opzioni che vi presentiamo offrono le migliori condizioni economiche.

Analizzare la possibilitá di gestire uno o più conti

Secondo la “cultura finanziaria popolare” si concorda sul fatto che dovremmo gestire il nostro denaro con un conto corrente e un conto di risparmio aggiuntivo.In tal caso è possibile trovare opzioni che facilitano l’apertura di entrambi i prodotti con un unico processo.

Considerate la rete di ATM o filiali

Sia per le operazioni quotidiane in Italia e all’estero, è necessario conoscere la capillarità dei sportelli bancomat. Alcune aziende consigliano l’uso dei loro ATM per evitare commissioni. Se si sceglie un account tradizionale, è necessario tenere a mente dove sono dislocati fisicamente i sportelli, i conti che abbiamo elencato in calce a questo articolo, prevedono zero spese in caso di prelievo

Conti correnti a zero spese, dove è possibile risparmiare

Attualmente, il panorama dell’online banking italiano è composto da circa 10 istituzioni o startup fintech che dominano il mercato. Dopo aver valutato per bene le varie opzioni abbiamo optato per 4 alternative molto interessanti, alcune recenti e altre meno. Se state cercando di aprire un conto online in pochi minuti, vi consigliamo le seguenti soluzioni, non in ordine di apprezzamento, sta a voi decidere quale soluzione vi si addice di più:

Conto Corrente N26

  • Include: carta di debito MasterCard e IBAN
  • Spese di gestione/attivazione: 0,- €
  • Bonifici: gratis
  • Prelievi: gratis
  • Depositi in contante: gratis fino a 100€ (1,5% oltre)

Hype Start

  • Include: carta di debito MasterCard e IBAN
  • Spese di gestione/attivazione: 0,- €
  • Bonifici: gratis
  • Prelievi: gratis
  • Depositi in contante: 0,90 € su app / 2,5€ da punto vendita

Revolut Standard

  • Include: carta di debito MasterCard e IBAN
  • Spese di gestione/attivazione: 0,- €
  • Bonifici: gratis
  • Prelievi: gratis
  • Depositi in contante: gratis fino a 200€ mensili

Illimity Smart

  • Include: carta di debito MasterCard e IBAN
  • Spese di gestione/attivazione: 0,- €
  • Bonifici: gratis
  • Prelievi: 3 gratis sotto i 100€, poi 1,5 € a prelievo
  • Depositi: gratis fino a 100€

Conosci altre alternative alle soluzioni presentate in questo articolo? Hai delle esperienze con queste aziende? Facci sapere la tua commentando qui sotto, più informazioni abbiamo e meglio riusciamo a risparmiare e a far risparmiare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *